Focus on

Change management: consigli per la gestione del cambiamento aziendale

Il Change Management è un processo di pianificazione, implementazione e controllo del cambiamento aziendale, mirato all’introduzione di nuove idee, processi e tecnologie che possano rendere l’impresa più efficiente e all’avanguardia.

In questo articolo vediamo quali sono i punti fondamentali di un processo di cambiamento all’interno dell’azienda, come governarlo al meglio e il prezioso ruolo del Temporary Management nell’accompagnare imprenditori e aziende verso un cambiamento di successo.

 

cambiamento aziendale

 

Change Management: le 4P

I modelli di cambiamento aziendale si concentrano su quattro macroaree presenti in ogni impresa. Questi sono pilastri imprescindibili da presidiare e sui quali agire durante la fase di cambiamento aziendale.

Queste macroaree sono i 4 pilastri fondamentali:

  1. People: cercare di portare una nuova visione e un cambiamento culturale tra i manager e i dipendenti, le persone all’interno dell’azienda.
  2. Process: revisione e introduzione di nuovi processi più efficienti in termini di tempo e risultati.
  3. Platform: introduzione di nuove tecniche di produzione e di lavoro, per lo più digitali.
  4. Place: riorganizzare i luoghi di lavoro e il modo in cui li si vive, con implementazioni come il lavoro agile o la riprogettazione degli spazi all’interno dell’azienda per essere più funzionali alla produzione e anche al benessere dei dipendenti.

Ognuna delle 4P prevede un’area di intervento imprescindibile per la corretta implementazione dell’innovazione e il raggiungimento del cambiamento in azienda.

 

Il Temporary Management nei processi di cambiamento aziendale

Il Temporary Management è una risorsa utile per guidare i processi di cambiamento e innovazione verso il successo.

In questo processo delicato, una o più figure con competenze specifiche accompagneranno l’imprenditore nell’analizzare e valutare la situazione di partenza e a stabilire gli step effettivi per raggiungere il cambiamento desiderato. Tali figure sono spesso dotate di know-how ed esperienze che vanno ben oltre le effettive necessità di lungo termine dell’azienda ma che sono preziose nelle fasi di gestione del cambiamento per affrontare velocemente ed efficacemente i problemi.

Inoltre, il temporary manager offre una visione esterna e obiettiva della situazione aziendale e delle azioni necessarie da affrontare in questo periodo di transizione.

 

Change Management: il ruolo del Temporary Management

Il ruolo del temporary manager prevede l’affiancamento dell’imprenditore in diversi aspetti nell’ottica del cambiamento aziendale.

Ecco alcuni punti chiave del ruolo del temporary manager nei processi di cambiamento:

  1. Conduce un’attenta analisi della situazione aziendale a 360° e sviluppa insieme a manager e imprenditori un percorso di cambiamento ben strutturato. Nella fase di analisi l’intervento del temporary manager è importante perché in grado di analizzare obiettivamente le aree che richiedono modifiche.
  2. Il temporary manager affianca l’imprenditore nella direzione e nella leadership: potendo assumere un ruolo di leadership temporanea durante il periodo di cambiamento, fornendo sicurezza e motivazione. Questo è un fattore chiave per gestire le incertezze interne all’azienda in una fase di cambiamento.
  3. Il temporary manager può affiancare l’azienda nella comunicazione e formazione del personale, fornendo una guida chiara, orientamento e supporto emotivo per affrontare le sfide e le resistenze associate al cambiamento.
  4. Può gestire l’implementazione e il monitoraggio degli obiettivi prefissati, coordinando le attività e monitorando i progressi, fornendo indicazioni per correggerli in corso d’opera, qualora ce ne fosse bisogno.
  5. Condivide il proprio sapere e le proprie competenze per aiutare i manager e i dipendenti a gestire il cambiamento anche dopo la fine del suo intervento.
  6. Crea le condizioni per poter affidare il proprio ruolo a un permanent manager, una volta che la situazione e i processi siano stati stabilizzati e la direzione di sviluppo sia stata definita.

Temporary Management: i vantaggi per raggiungere il cambiamento aziendale

Il Temporary Manager ha il compito di creare una visione chiara degli obiettivi e del nuovo assetto che si raggiungerà alla fine del percorso di Change Management.

I vantaggi del temporary management sono numerosi: le competenze del manager ad interim sono elevatissime, insieme ad un’esperienza che permette di affiancare i manager nelle decisioni difficili.

Il Temporary Management può fornire un’esperienza esterna e specializzata per affrontare situazioni di forte cambiamento aziendale.

La presenza di un temporary manager garantisce una gestione efficace del cambiamento, riducendo gli impatti negativi e consentendo all’azienda di adattarsi in modo più efficiente e veloce alle nuove sfide.

Percinque, soluzioni di Temporary Management per il cambiamento aziendale

Percinque è una società di Temporary Management che offre servizi di gestione del cambiamento aziendale. Grazie a professionisti altamente qualificati nelle fasi di analisi, comunicazione del cambiamento e affiancamento agli imprenditori per il raggiungimento dei propri obiettivi aziendali.

Scopri di più sulla gestione del cambiamento aziendale Percinque

Condividi questo contenuto: