Aggiornamenti e novità

Novità DAL MONDO
percinque.

Qui abbiamo raccolto alcuni degli appuntamenti e dei traguardi che hanno coinvolto Percinque, le nuove opportunità che abbiamo offerto alle aziende che si sono affidate a noi e gli obiettivi verso i quali le abbiamo accompagnate.

Cambio di ERP: un’opportunità da sfruttare partendo da una lettura critica dei processi

Sai davvero affrontare in autonomia la transizione?

Affrontare un cambio di ERP in azienda è un momento molto delicato perché l’intervento sul software gestionale richiede la profonda conoscenza dei processi aziendali e la revisione in chiave di efficienza di tutto ciò che governa il flusso delle informazioni.

Monitorare i processi sviluppati nel tempo: un’occasione per valutare l’efficienza aziendale

La conoscenza dei propri processi aziendali non è così scontata, soprattutto quando da molti anni esistono ERP che nel tempo hanno subito manipolazioni ed adattamenti determinati molto spesso non dal loro essere la scelta migliore, ma la più semplice da realizzare.

È naturale che l’organizzazione si evolva e si adatti nel tempo sviluppando soluzioni ai problemi che di volta in volta incontra. Quando però questi processi non sono governati nella loro globalità, spesso possono risultare inefficienti.

È pertanto non solo utile, ma fondamentale in questa fase la mappatura dei principali processi in modo da fotografare la situazione di partenza ed avviarne una revisione.

Discutere e ridisegnare i processi

A questo punto si innesta la seconda fase di revisione critica dei processi da effettuare prima dell’attività di analisi del nuovo provider: è il momento in cui serve mettere in discussione i processi esistenti e ridisegnarli con mente libera da condizionamenti.

Si svolge così una funzione di filtro e pulizia che permette di evitare gli sprechi di tempo da parte dei consulenti informatici e del team.

L’utilità di un temporary manager nel cambio di ERP

L’intervento di un Temporary Manager esperto di processi in logica Lean è un ottimo strumento per svolgere questo delicato compito per svariate ragioni:

  • perché è un soggetto esterno all’azienda ed ha quindi la lucidità nel leggere aspetti che dall’interno non si colgono più;
  • perché è una persona esperta che può dare buoni consigli gestionali prima di passare alla fase di implementazione;
  • perché può supportare il team aziendale nel dialogo con la software house innescando una reazione a catena di miglioramento e quindi generando nuovo valore;
  • perché permette di risparmiare tempo e denaro: elimina i passaggi inutili, non replica routine inefficaci, semplifica i processi e sviluppa solo ciò che serve per far crescere l’organizzazione.

Oggi pubblichiamo un breve video della nostra socia Elisabetta, in cui affronta il tema del cambio di ERP in azienda.

Buona visione!

Condividi questo contenuto:

Share on email
Share on whatsapp
Share on facebook
Share on linkedin